Itinerario slow in bici dalla Val d’Orcia alle Crete Senesi

Itinerario slow in bici dalla Val d’Orcia alle Crete Senesi

Ecco un itinerario in bicicletta nel cuore delle Crete Senesi, partendo da Podere Salicotto

Toscana terra di paesaggi da guardare, assaporare, respirare, percorrere lentamente…

La Toscana è senza dubbio una regione che merita di essere scoperta a piedi e in bici, assaporandone i fantastici paesaggi e gli scorci unici. Se la Toscana è la destinazione perfetta per tutti gli appassionati di ciclismo di qualsiasi livello, qui a Podere Salicotto troverai tutto il necessario per le tue vacanze su due ruote!

Il percorso di oggi sarà come entrare in una cartolina: preparatevi ad attraversare la Val d’Orcia e le Crete Senesi, tra i campi baciati dal sole.

Partendo dal nostro agriturismo Podere Salicotto, potrete proseguire in bici per un itinerario fuori dai soliti circuiti “turistici”: la prima tappa sarà il borgo di Lucignano d’Asso. Proseguirete poi verso San Giovanni d’Asso, alla scoperta di una delle eccellenze del territorio: il tartufo. Attraverso Chiusure e Monte Oliveto Maggiore, vi ritroverete nel caratteristico borgo di Buonconvento prima di trovare a Podere Salicotto. Fidatevi, ne varrà davvero la pena!

Podere Salicotto potrete noleggiare le vostre e-bike o mountain bike che vi saranno consegnate direttamente qui. Se invece arrivate da noi con le vostre biciclette, Silvia e Paolo hanno deciso di dedicare un’area specifica del proprio garage alla manutenzione/riparazione della bici mettendola a disposizione di tutti gli ospiti.
Inoltre, se cercate itinerari in bici o a piedi più impegnativi, o al tempo stesso percorsi incentrati sul completo relax, saremo lieti di fornirvi tutte le informazioni di cui avrete bisogno.

Lunghezza P.Salicotto – Lucignano d’Asso – San Giovanni d’Asso – Monte Oliveto Maggiore – Buonconvento – P. Salicotto: 37,3 km

Durata percorrenza: 2h 37 min in bicicletta

Il percorso

Attraverso questi luoghi vedrete come il paesaggio intorno a Podere Salicotto cambierà gradualmente. Dai caldi colori delle colline contornate di cipressi (tipici della Val d’Orcia) verso l’affascinante paesaggio lunare delle Crete Senesi, completamente differente. Qui vi attendono calanchi bianchi, grandi distese di argilla, verdi colline che potrete ammirare attraverso questo itinerario.

Lucignano d’Asso

Partite dal nostro agriturismo e prendete la strada provinciale 75, immersa completamente nel verde, fino a ad incrociare la SP 14. Prendetela in direzione Torrenieri e poi continuate lungo la strada che si snoda tra campi e boschi fino a quando non avrete raggiunto località Lucignano d’Asso, frazione di san Giovanni d’Asso.

Lucignano d’Asso è davvero la quintessenza del minuscolo borgo fiabesco toscano.

Fuori dai soliti circuiti turistici, rappresenta la metà perfetta se siete in cerca di un po’ di relax. Qui potrete davvero riposarvi, circondati da tanto verde e solo i rumori della natura, ammirando il Monte Amiata (ex vulcano che fa sgorgare le innumerevoli sorgenti termali della zona) e le Crete Senesi. Ogni odore, profumo e colore sembra essere amplificato e potrete veramente ricaricare le batterie prima di ritornare indietro. Antico insediamento etrusco, il piccolo borgo di Lucignano d’Asso è formato da poche case, una vecchia bottega, strette viuzze e due chiese.

San Giovanni d’Asso

Il borgo fa parte del territorio di San Giovanni d’Asso conosciuto anche per i suoi prodotti tipici, tra cui il suo pregiato tartufo bianco delle Crete Senesi. Continuate quindi per la SP 14 ed entrate nel comune di San Giovanni d’Asso, dove troverete il Castello, situato nel nucleo del centro abitato. Qui si trova il Museo del Tartufo di San Giovanni d’Asso, primo museo italiano dedicato a questa prelibatezza locale, dove troverete un interessante percorso sul tartufo e i cinque sensi. E proprio il tartufo fu fonte di storie e leggende tramandate dove si narrava che nascesse dalla combinazione di alcuni elementi naturali come acqua, calore e fulmini, inviati dagli Dei.

Chiusure e L’Abbazia di Monte Oliveto Maggiore

Se invece siete interessati all’architettura religiosa, non perdetevi la Pieve di San Giovanni Battista, altrimenti rinforcate la bicicletta per poter arrivare alla prossima tappa, il borgo di Chiusure. Attraversando la SP 60, raggiungerete anche il Bosco della Ragnaia, parco boschivo e giardino opera dell’artista americano Sheppard Craige, in continuo ampliamento. Arrivati a Chiusure, piccolo borgo a sud di Siena, godrete di una vista fantastica e vi rimarrà solo un altro paio di km da percorrere prima di raggiungere la prossima tappa: l’Abbazia di Monte Oliveto Maggiore.

L’Abbazia di Monte Oliveto Maggiore

L’Abbazia di Monte Oliveto Maggiore è uno splendido monastero contornato da cipressi e un ponte levatoio. Questo capolavoro d’arte sacra riccamente decorato al suo interno non potete non visitarlo. Qui si trova una biblioteca e una cantina sotto il chiostro, dove potrete riposare ed assaggiare il vino prodotto dai monaci ed altri prodotti tipici.

Buonconvento

Ripartite dall’abbazia imboccando la SP 451, ed arriverete all’ultima tappa del nostro percorso: Buonconvento. Tappa della via Francigena, antica strada costruita per convogliare l’immenso traffico di pellegrini verso i luoghi sacri della Cristianità. Il nome di questo borgo significa luogo felice e fortunato, anche se qui si dice abbiano organizzato la morte dell’imperatore Enrico VII di Lussemburgo. Voci popolari raccontano di un misterioso veleno nel vino e di mille intrighi di corte, mentre alcune fonti storiche sostengono che il re sarebbe morto per una terapia all’arsenico che avrebbe dovuto, ironia della sorte, curarne le piaghe…

Entrati in paese da Porta Senese, passeggiate per le vie del borgo, fino a raggiungerne il cuore del centro storico: Via Soccini. Qui si trovano la maggior parte dei ristoranti, dei bar e dei locali. Proseguendo troverete la Chiesa, il Palazzo Comunale, e l’iconica Torre Civica con l’Orologio, oppure pronti a ripartire per godervi il tanto meritato relax a Podere Salicotto!

Dopo tanta pedalare, non vi resta che rilassarvi a Podere Salicotto. Tra paesaggi mozzafiato potrai rilassarti nel nostro agriturismo, fare un tuffo in piscina o scegliere in cantina i vini da degustare e goderti il tramonto.

Godetevi gli incantevoli paesaggi toscani e scegliete tra le tante attività proposte per visitare questi luoghi imperdibili.

 

Podere Salicotto vi aspetta!

Intanto, se cercate qualche spunto per visitare la Val d’Orcia, date un’occhiata QUI.

 

Share
Tripadvisor
Sawday’s
Go Slow Italy Sawday’s
green europe sawdays
Chambres d’hotes de charme
Travelmyth
Agriturismo.it
Booking
PRENOTA ORA